venerdì 31 dicembre 2010

Christams with the yours, Easter what you want! [Eelst]

Un tot di motivi per cui odio le feste natalizie:

Mi fa schifo l'ipocrisia che regna, in maniera particolare, a natale:fare gli auguri a chiunque solo perchè s'adda fa, e magari a quella persona non l'hai cagata tutto l'anno, invece in quel momento DEVI augurarle qualcosa, in cui magari non credi(non parlo di credere in dio, ma credere negli auguri che uno fa!).
Mi fa schifo "dobbiamo essere tutti più buoni" quando poi in realtà siamo tutti delle cazzimme, infami ed egoisti.
Mi fa schifo l'improvviso bisogno di spendere miliardi per regali che magari non verrano nemmeno apprezzati.
Mi fa schifo spreco di cibo per un pranzo luculliano dopo il quale TUTTI SI LAMENTANO di aver mangiato troppo.(poi gli avanzi vanno buttati nella munnezza, manco agli animali vengono dati).
Mi fa schifo riceve sms di auguri TUTTI UGUALI, dove non c'è nemmeno il mio nome.
Mi fa schifo il freddo.
Mi fa schifo ceh Berlusconi stia ancora li (questo non c'azzecca col natale ma fa niente)
Mi fa schifo il fatto che non sono più una bimba che crede nella magia del natale.
Mi fa schifo il fatto che per andare a castellammare con la macchina,sotto natale, debba metterci più di un'ora, quando in genere il percorso è di 10minuti.
Mi fa schifo che aumentino gli scippi per strada
Mi fa schifo la messa di natale col papa vestito da Babbonatale.
Mi fa schifo l'aumento dei prezzi natalizi
Mi fa schifo Babbonatale reso rosso dalla cocacola (però la cocacola è buona cazzo,soprattutto col rhum)
Mi fa schifo che l'importanza religiosa del natale non esista più (anceh se io di religioso non ho niente)
Mi fa schifo ciò, ma nonostante tutto continuo a festeggiarlo, 
ma senza entusiasmo.

(una delel pochissime cose belle delel feste sono le caznoni natalizie degli ELii!)

giovedì 30 dicembre 2010

Mò ven natale, nun tengo denare, me fumm na pippa e me vac a cuccà!


Natale è appena passato...e io sempre nun teng denar'!

Questa sera soffro d'insonnia...vuoi che il periodo delle feste natalizie lo schifo troppo, vuoi che in genere vado a dormire prestissimo e quindi non ho sonno arretrato, vuoi che è un periodo che nn vuole passare...vuoi na centomilalire [cit.]...
sono qui, sveglia, nel letto, e automaticamente il cervello (o quello che ne rimane) comincia a mandare scosse elettriche in giro per i neuroni...
Quando si avvicinano le feste, il mio umore è "bifasico": il natale mi fa diventare un pò tipo Scrooge(e i fantasmi della suddetta festa mi perseguitano). Divento carogna...e pigra...niente mi riesce a smuovere [a parte i miei amati Elio oppure i Nobraino(che meritano un capitolo a parte)].

Mentre a Capodanno mi viene l'angoscia condita da kg tristezza.

Come il simpatico Scrooge, mi viene voglia di parlare con i 3 fantasmi (saranno le ripetute sbronze ai pranzi con famiglia!!), ma siccome il presente mi fa schifo e il futuro mi terrorizza, preferisco parlare solo con il fantasma dei natali passati...dal natale, però, parto per la tangente e inizio a ricordare...
In generale sono nostalgica, quando poi arriva capodanno, pasqua, qualche festa di compleanno...insomma in ogni occasione in cui qualcuno pronuncia l'odiata parola AUGURI, il cervello, per non affrontare il festeggiamento parte e si rifugia nel passato.
Ci tengo a precisare che non sono nostaglica in negativo, cioè di quelli che rimpiangono il passato perchè "tutto era più bello"; no, io accetto i cambiamenti (pur se spesso negativi o prossimi a zero) che ci sono in una "normale" (più o meno) vita; ma siccome non vivo bene il presente, mi piace rifuggiarmi in un periodo in cui, mi sembrava di stare peggio, ma in realtà stavo meglio! :D

Viaggiando tra i ricordi...non so come...mi è venuta in mente (o meglio nel cuore) quella sensazione stupenda di quando da giovincelli esistevano i BALLI LENTI!!
Volete mettere l'emozione del ballo lento con un ragazzo che piace tanto??? Il cuore che sembra uscire dal petto per tutta la durata del pezzo, la tremarella quando le mani si appoggiano sul di lui collo, la risatina isterica dovuta all'imbarazzo, il caldo che si sente perchè le sue mani sono sui tuoi fianchi, il profumo di lui che si sente ancora sui tuoi vestiti anceh il giorno dopo (alzi la mano chi non ha annusato la maglietta una volta tornata a casa!!!)...e il momento più imbarazzante di tutti: la diminuzione della distanza tra i ballerini!!!!!!!

FAVOLOSO!! Sono millenni che non mi capita di provare cose del genere...

Però, anche questi momenti stupendi, avevano i loro lati negativi...quando al posto tuo, veniva scelta la TUA AMICA,quella carina e spigliata...mi è capitato, ed è terribilmente deprimente.
Tutte li, al bordo della stanza (perché le feste erano in casa!!!), si avvicina quello che ti piace, e tu stai per svenire...sei li incredula, "No, non è possibile che stia venendo da questa parte, sono un cesso!".Eppure sembra che punti proprio te...allora ti auto-convinci: "Si è vero, è la rivincita della sfigata, di quella con gli occhiali, della strana, finalmente posso gridare al mondo: CE L'HO FATTA MI HA CAGATA!". Stai anche per alzarti e stai per porgergli la mano...quando..."Scusa, ti va di ballare?"...e prende la mano della tua amica,quella carina di cui sopra...
Ecco da dove arrivano tutti i problemi, dalle feste adolescenti!!DANNATA FESTA DELLE MEDIEEEEEeeeeeeee [cit.] e anche del liceo!
Mi sa che parecchie cose io non le ho ancora superate!! :D
Però ricordo le occasioni andate bene con gioia e mi piacerebbe riprovare una sensazione del genere.
Ma alle feste di oggi si ballano ancora i lenti?
Cmq, per adesso, prendo il cuscino, metto un bel pezzo e ballo con lui, in mancanza di materia prima! :D

Balli?

giovedì 9 dicembre 2010

THE DREAM IS OVER, WHAT CAN I SAY? THE DREAM IS OVER, YESTERDAY I WAS ADREAMWEAVER BUT NOW I'm REBORN...

Volevo postare qualcosa ieri, ma sono stata impegnata a iastemmare e dire parolacce in 5 lingue (più un dialetto) come ogni anno l'8 dicembre. Il tutto,naturalmente, indirizzato verso quella merda che è markdavidchapman.

Il mondo senza John Lennon è molto molto molto più brutto e triste.

Quando ho sentito questo pezzo (How) sono rimasta sconvolta...alcune frasi ce le ho scolpite nella testa, perchè le sento molto vicine...


How can I go forward when I don't know which way I'm facing?
How can I go forward when I don't know which way to turn?
How can I go forward into something I'm not sure of?
Oh no, oh no
How can I have feeling when I don't know if it's a feeling?
How can I feel something if I just don't know how to feel?
How can I have feelings when my feelings have always been denied?
Oh no, oh no

You know life can be long
And you got to be so strong
And the world is so tough
Sometimes I feel I've had enough

How can I give love when I don't know what it is I'm giving?
How can I give love when I just don't know how to give?
How can I give love when love is something I ain't never had?
Oh no, oh no

You know life can be long
You've got to be so strong
And the world she is tough
Sometimes I feel I've had enough

How can we go forward when we don't know which way we're facing?
How can we go forward when we don't know which way to turn?
How can we go forward into something we're not sure of?
Oh no, oh no

grazie.

C'Est Un Ange