sabato 23 maggio 2009

the book is on the table...

..the books are everywhere!!!!

quanto mi piace riordinare i libri ceh ho...mi rilassa...

ogni tanto li butto giù dalle mensole e dalla libreria...
...e cambio l'ordine...
Oddio ordine mò...non c'è senso nella catalogazione...sono per l'improvvisazione...per l'accostamento di colori....per la dimensione (questo no n solo riguardo ai libri! ahahahahah)...oppure uso il famoso metodo "alla Catso" ceh è sempre utile....

Ecco: ora prverò ad ordinarli i nmodo tale che i vari titoli formino una frase di senso compiuto...
ci iruscirò??? mah,credo di no, però sarebbe molto bello.

E pensare ceh quando ero -pischelal- liceale odiavo leggere...all'epoca non capivo perchè, ma poi ho raggiunto "l'illuminazione"...mi dava fastidio l'imposizione (ancora ora è così in parecchie cse!!) "DOVETE leggere I Malavoglia"...ma anche no.Forse ero solo sfaticata cronica...vabbè togliamo il forse...

Non so coem funzionano le cose a scuola oggi...
ma i professori dovrebbero leggere "come un romanzo" di Pennac...dove il -sommo scrittore- elenca i "Diritti imprescrittibili del lettore":
I. Il diritto di non leggere
II. Il diritto di saltare le pagine
III. Il diritto di non finire un libro
IV. Il diritto di rileggere
V. Il diritto di leggere qualsiasi cosa
VI. Il diritto al bovarismo
VII. Il diritto di leggere ovunque
VIII. Il diritto di spizzicare
IX. Il diritto di leggere a voce alta
XIl. diritto di tacere

2 commenti:

  1. utente anonimo4 giugno 2009 22:49

    UEEEEEEEEEEEEEEEEE.... la dimensione è un falso problema :-P

    RispondiElimina
  2. ok la dimensione è un falso problema...ma se poi ci si aggiunge il non saper usare il miniattrezzo...diventa importante eccome!! :D

    RispondiElimina