mercoledì 24 dicembre 2008

Caro Feiez...Ci incontreremo nel centomila e voleremo confacilità...[EeLST dal libretto di Craccracriccrecr]

..cazzo sono già passati dieci anni...sembra così irreale...ma fa ancora male, fa incazzare, fa commuovere...
Io ho avuto la fortuna di conoscerlo un poco pochetto...vedere da vicino quei suoi occhi grandi, buoni, belli e blù...quel sorriso contagioso e la bontà che sprizzava da tutti i pori...
Per non parlare di quello ceh era capace di combinare sul palco...DI TUTTO!i cori...i mille strumenti che suonava...il Fantastico mondo di PaulBranigade, la partedi giorgia in TVUMDB e l'assolo di sax!!!! ceh ricordi...
Una delle cose che mi piaceva di più era il finale di ServiDellaGleba...e chi l'ha visto confermerà ceh era stupendo: Faso ceh telefonava alla sua "padrona"con tanto di scopa finale...e Feiez ceh continuavaa suonare il basso che però era ancora appeso a Faso.Era una specie di panino, le due fette erano Feiez ed il basso....ed era ripieno di...Faso!! :)
La prima volta che ho visto ServiDellaGleba senza Feiez è stato un colpo...un brutto colpo...non era la stessa canzone...e non lo sarà mai più!
Neanceh gli Elii sono più gli stessi..e loro lo sanno, noi che li amiamo, e gli vogliamo tanto bene, lo sappiamo...ed è bello.
In questo momento mi tornano in mente tante e tante cose...tutte belle...solo una brutta...
il giorno che ho saputo ceh Paolone se n'era andato.
Era mattina, il 23 mattina e ho acceso su radio diggei,come al solito. Mi viene un mezzo colpo, perchè stavano trasmettendo ServiDellaGleba...evento!!! su radioDiggei, di mattina, GLI ELIO!!un miracolo...e gioivo di questa cosa...poi finisce la canzone...e la voce di Lino che saluta Feiez...non ricordo altro...blackout...ho detto a mia madre cosa era successo e sono uscita di casa...sono andata in giro in macchina senza meta, con male ovunque...poi ho trovato una cabina telefonica e ho chiamato la mia amica eleonora di trieste per vedere se lei sapeva...non ricordo cosa le ho detto..so solo che ci siamo ritrovate a piangere al telefono a km e km di distanza...L'ultima volta che lo avevamo visto eravamo insieme a Milano, allo Zelig per la convention del FaveClub...un mese prima...Ed io ero al settimo cielo perchè a Capodanno sarebbero venuti a suonare NELLA MIA CITTà! A castellammare!Poi il mondo si è fermato...
Quel natale, i miei, mi hanno regalato una orologio a forma di mucca...quando suonava la sveglia c'era una musichetta...la mattina di natale per ripigliarmi un pò, mia madre è venuta a svegliarmi con quella musica...io non avevo voglia di niente...da allora in poi se qualcuno aziona quella sveglia...mi sento male, la collego immediatamente a Feiez...
però,non so perchè, quella sveglia mi piace.
In quei giorni le persone che mi stavano intorno non capivano perchè stessi male, pensavano che fosse solo un gruppo musicale...poi, col tempo, chi mi conosce davvero(poceh, poche persone!!) ha capito quanto erano, e sono, importanti per me gli Elii...
In quelle due ore e passa di concerto,o quando li incontro, sono capaci di farmi dimenticare di TUTTO...proprio TUTTO...e farmi stare con il cuore sorridente ed in pace col mondo.

Ciao Paolone...
Non dimenticherò mai quegli occhi, quel sorriso, quel codino e quei pantaloni a righe che mi piacevano tanto!

...Anch'io voglio esserci nel centomila...















1 commento:

  1. utente anonimo26 agosto 2009 05:29

    Azzeccatissimo il video. Ti invidio l'opportunità di aver conosciuto il Feiez dal vivo, gli Elii non sono più gli stessi da allora.


    Tra l'altro il nick "Manovella" mi suona stranamente familiare. Che non deve essere difficile visto che più o meno abbiamo lo stesso humour.

    RispondiElimina