domenica 27 aprile 2008

viaggio organizzato in pochi giorni...
17 aprile 2008 si parte..
per dove?? ma per una capitale europea!!!! e quale??
BERLINO!!!
Fromazione : Io, Cirox e Letizia. Il giorno dopo si sarebbe aggiunta ValeLa_Dic straight from munchen.
Le previsioni meteo no nerano delel più incoraggianeti, ma noi non ci fidiamo.."tanto è PRIMAVERA pure la!!per quant opuò far freddo, no n farà mai tant o freddo!con un semplice piumino staremo alla grande!"
se se..proprio così ha detto la signora berlin!
Partiamo da Roma…giovedì mattina…lasciamo l’assolata e calda italy…e dopo due oredi volo (per fortuna senza turbolenze o altro,anche se io ad ogni minima scossetta sobbalzavo terrorizzata e non risuicvo a dormire!!!)….vabbè dopo ste due ore di volo atterriamo a berlino…PIOGGIA a non finire…

Appena entriamo in aereoporto dopo aver lasciato l’aereo…troviamo di fronte a noi un Sexyshop…e l’amico cirox fa “ah che bel paese la germania!”
Sarà un bel viaggio…
Appena usciti dall’aereoporto pronti a prendere i lbus per andare i ncentro a trovare l’ostello…sbattiamo contro una parete di FREDDO ghiacciato.io che avevo portato due cappelli…mossa da generosità estrema li offro ai miei due compagni di viaggio…con la scusa che io ho più capelli…i n effetti averne più di cirox non è difficile…ma non ho ancora capito prrché
 letizia si è presa l’altro!! :)
VabbèVbbèVabbè…il primo impatto con questa città,che poi sarà l’impressione definitiva, è che è strana uan città davvero strana …tutto grigio, tendente al nero…autobus e macchine ceh incuranti dei pedoni sui marciapiedi passano volando sulel pozzanghere e fanno il bagno ai poveri pedoni di cui sopra!Palazzoni assurdi…e soprattutto…LAVORI INCORSO…Berlino (soprattutto la ex- est) è un LAVORO IN CORSO continuo… cmq è davvero incredibile, si sente nell’aria che c’è qualcosa che non va…ceh è qualcosa che è successo da poco…io non sono stata tranquilla…mi è paiciuta molto, perché è bella…però non mi sono sentita a mio agio. È da vedere, assolutamente…però bisogna andarci con lo stato d’animo giusto, infatti per due notti ho fatto incubi…e sogni assurdi…la prima sera è stato l’incubo più angosciante…ma forse è stat anche colpa del “wustellone” ingurgitato,co n contorni asssurdi e innaffiato da mezzo litro di birra, complice anceh i lfatt oche mi ero svegliata di mattina alle 7 dopo aver dormito 4 ore…boh forse ripensandoci, più che colpa dell’aria strana della città, gli incubi sono forse stati causati dal wustellone+stanchezza!!!

Veramente non ero tranquilla…una parte d tristezza non mi ha mai abbandonata per tutto i lviaggio(ero triste 10 litri, per citare i miei cari Elii!!)…e vedere certi posti ha aumentato il disagio…

Non so, il museo del checkpoint charlie….con tutte le storie di fuggiaschi, sia quelle andate a buon fine, ceh quelle finite malissimo, I palazzoni angoscianti che ci sono a Berlino-ex-Est (anche il ns ostello era li ed era un ex palazzone angosciante, solo ridipinto di blu), il palazzo della repubblica, una carcassa orribile, che stanno abbattendo perché hanno scoperto che era piena di amianto,la Bahnhof Zoo della povera ChristianeF.,il campanile di una chiesa (sempre vicino alla BahnhofZoo) bombardato e lasciato così (quell o ceh si vede all’inizio dello stupendo film “Il cielo sopraBerlino”,c’è sopra l’angelo e i bambini lo vedono), il Techles, il centro sociale più grande d’europa…

…E tanti altri piccoli scorci…
La parola che più volte mi è uscita dalla bocca quando ho dovuto spiegare Berlino a casa o ad altri amici è sempre stata STRANO,si sente hce c’è qualcosa che non va!
Però è stato divertente….anceh perché le compagne e il compagno di viaggio erano quello che erano…3 spostati incredibili…che mi hanno fatto fare tante risate…
Surreale l’incontro con Vale,amica terrona emigrata a monaco, che è arrivata venerdì sera verso le 23
Accordi via sms Vale: “ok ci vediamo a potsdamer platz verso le 23”
Io:“si ma dove di preciso?noi stiamo andando la”
Vale:“dove c’è il muro”

Io: “????ma non l’avevano abbattuto nell’89??ahahahaha a parte gl ischerzi Nonvedo nessun muro, vieni dove sta il cartellone enorme del musical mamamia”
Vale”ok cercherò di trovare i cartellone,anche se è più semplice trovarei l pezzo di muro!”
“si ma noi siamo li e non vedo nessun muro”
“ok”
Quando ci siamo trovate, vale mi fa girare di 90 gradi e fa “eccolo il muro” i neffetti era di fronte a noi…

 
ecco il campanile bombardato, quello ceh si vede anceh all'inizio de "il cielo sopra berlino"

1 commento:

  1. NO!

    Berlino... La mia amatissima Berlino...

    La Gedächniskirche (ero con l'ostello a 5 minuti da lì) ...

    ç_____________________ç



    Quanto desidero tornarci!



    (Sì, sono la stessa Lavinia89 del forum degli Elii!)

    RispondiElimina