venerdì 30 novembre 2007

...quello che continuava a stupire sia John che Yoko era i lfatt oche quasi 5 anni dopo il loro primo incontro, alla vigilia della partenza per NewYork, ancora non ne avevano abbastanza di stare insieme.
"Lei e Elvis sono qelli chemi hanno influenzato di più nella vita.E' un miracolo. Siamo più innamorati che mai."...
...Quell oceh causava l'antipatia di molte persone era proprio quel loro stare sempre insieme, che molti giudicavano sentimentalismo sdolcinato.
"La gente pensa che stando assieme ventiquattro ore su ventiquattro ci dovremmo stancare l'uno dell'altra, ma è il contrario", disse Yoko.
John Aggiunse:"Qualcuno dice:<Non diventeerete così dipendenti l'uno dall'altra da non riuscire a stare da soli?> e noi rispondiamo:<Si è proprio così.L'unica cosa che ci può separare è la morte e dobbiamo affrontarla...anche se penso che neanche quella potrà separarci, se ci lavoriamo sopra!".

...-il migliore amico di John in America dal 1971, Elliot Mintz ricorda: "Dal momento i ncui John incontrò Yoko, fino all'ultma ora della sua vita, non ci fu mai nessun'altra donna per lui.E queste non sono parole di Yoko, ma quello che ho visto io."
Semre Elliot Mintz: Passammo insieme le ricorrenze speciali, il giorno del ringraziamento Natale Capodanno, i compleanni di Sean.Erano giorni stupendi. Non ho mai visto due persone tanto innamorate. Vivevano la loro vita in modo veramente consapevole. Spesso John si avvicinava a Yoko, che magar istava seduta sul letto con Sean, le prendeva la piccola mano tra le sue e le sussurrava <Ciao> molto dolcemente, come se si mettesse in contatto con l'essenza del suo essere.Allora si abbracciavano e io sparivo.Per me ,in quei 5 anni, John, Yoko e il piccolo Sean, rappresentavano tutto quello che c'era di speciale tra due amanti."

Alcune mattine i Lennon ci andavano a bere i lcaffè, per poi spostarsi nella sala da tè dove il violinista li accoglieva suonando "The way we were", una delel canzoni preferite da John in quel periodo, e "As time goes by", mentre loro si tenevano per mano, cosa che quando erano fuori insieme, John e Yoko, facevano spesso.
"quando sentivano la musica degli anni 40 che amavano tanto, sembravano due studentelli innamorati.Erano come persi e si guardavno negli occhi..."

Dice Yoko: "nei 14 anni in cui siamo stati insieme non ha mai smesso di cercare di migliorarsi. Eravamo uno il migliore amico dell'altra, ma anceh artisti in competizione.Per me è ancora vivo. LA morte da sola no npuò spegnere una fiamma e uno spirito come quello di John."

John e Yoko probabilmente si videro di più in 14 anni d iquant ola maggior parte delle coppie sposate si vedano in tutta la vita.


Dal libro "John Lennon un mito un uomo" di Ray Coleman (no nso i ltitolo originale!)
Sto libro mi ha fatto commuovere più di uan volta...
No non è stato il libro,
è stata la magnifica vita, di quel puro genio, che era ed è John Lennon!


"...Woman I know you understand
The little child inside the man,
Please remember my life is in your hands,
And woman hold me close to your heart..." J.L.


Nessun commento:

Posta un commento