venerdì 2 marzo 2007

26 Febbraio 2007 Lunedì sera appuntamento fisso con "Cordialmente into The night" trasmissione radiofonica ceh va in onda ormai da 14anni su Radio Diggei. Conduttori Elio e Le Storie Tese più il Diggei Lino.
Una delel rubriche è la Fiaba Della Buonanotte ,scritta e recitata da Elio.
Lunedì sera mi sono sentita un pò protagonista...
ecco il testo:

"Cari amici bambini Come state? Siete tranquilli?
Bene, anzi bene
Sto per raccontarvi la fiaba cinese della buonanotte di oggi 26 febbraio 2007,
intitolata “Il festivàl di Sanremo Cinese”
C’era una volta, tanto tempo fa, quando ancora non esisteva l’elettricità e le lampadine funzionavano a MANOVELLA,
una città dove la musica era considerata la cosa più importante di tutte, anche del denaro e del calcio: Sanremo Cinese.
Era una città sulle rive del Mar Giallo in cui, ogni anno, aveva luogo una gara di cantanti,
o, per meglio dire, di canzoni, che paralizzava la vita economica e sociale.
Per una settimana intera, l’attenzione era catalizzata da questa gara e gli organizzatori non sapevano più come fare per permetterte a tutta la cittadinanza di assistervi.
Eh si, cari amici bambini, non dimenticatevi che era tanto tanto tempo fa e che le lampadine andavano a MANOVELLA, anche i televisori andavano a MANOVELLA e non tutti si potevano permettere un televisore a MANOVELLA,
per cui dapprima fu aumentata la capienza del teatro ariston cinese: da un milione a 2 milioni di spettatori
ma poi quando anche gli altri otto milioni di sanremesi cinesi, chiesero insistentemente di poter assistere ad una serata del festiavl di sanremocinese, ci si rese conto che sarebbe stato impossibile ucciderli tutti per evitare code all’ingresso.
Venne perciò inventata la diretta televisiva, grazie alla quale, chi aveva un televisore a MANOVELLA potè assistere al festival prima di essere assalito e ucciso, da chi non aveva il televisore a MANOVELLA.
Seguirono anni di massacri, al termine dei quali tutti avevano un televisore a MANOVELLA e potevano quindi assistere al festival.
Il comunismo, insomma, aveva vinto ancora una volta, in segno di festa fu invitato per la prima volta un ospite straniero: Ronaldo
Ma appena mise piede in città fu scambiato per un maiale e mangiato.
Quella fu l’ultima edizione del festival di sanremo cinese."


Grazie ELione

Nessun commento:

Posta un commento