mercoledì 28 settembre 2005

Fino a ieri i miei unici contatti con il beisboll erano dati da:

- Le partitelle che facevo con mio cugino quando ero piccola con la mazza fatta da un ombrello (che poi diventqava mazza da golf, quando giocavamo a Lotty...SPA-GHE-TTI!) e una palla fatta di carta e km di nastro adesivo
- Charlie Brown

- Un PuffoBeisboll (nel senso che era vestito con una divisa da beisboll) con tanto di mazza e cappellino, solo che la mazza me l'ero mangiucchiata e quindi era virtuale, ma essendo bambina avevo una grande immaginazione e quindi per me la maza c'era!!!
Puffo che poi ho donato a Faso nel'99 durante un cocnerto a Roma dove presentavano l'allora disco "Craccraccriccrecr" !

Da ieri capisco un pò di più...almeno se vedo una partita più o meno riesco a capire cosa succede...più o meno!

Grazie ELione&Fasone!

Nessun commento:

Posta un commento