venerdì 30 settembre 2005

CANZONE DI QUALCEH GIORNO FA (ho perso un pò di giorni!!!):
RIno Gaetano - Tu Forse Non Essenzialmente Tu.

Tu / forse non essenzialmente tu
un'altra / ma è meglio fossi tu
hai scavato dentro me / e l'amicizia c'è
Io che ho bisogno di raccontare
la necessità di vivere / rimane in me
e sono ormai convinto da molte lune
dell'inutilità irreversibile del tempo
mi scegli alle nove e sei decisamente tu
non si ha il tempo di vedere la mamma e si è gia nati
e i minuti rincorrersi senza convivenza
mi svegli e sei decisamente . . .
Tu / forse non essenzialmente tu
un'altra / ma è meglio fossi tu
e vado dal Barone ma non gioco a dama
bevo birra chiara in lattina
me ne frego e non penso a te
avrei bisogno sempre di un passaggio
ma conosco le coincidenze del 60 notturno
lo prendo sempre per venire da te
Tu / forse non essenzialmente tu
e la notte / confidenzialmente blu
cercare l'anima


No necesita palabras!

giovedì 29 settembre 2005

Ho una nuova droga...un cartone animato...si chiama SHIN CHAN, fa murì...vi consiglio di sintonizzarvi tutti i sabati (i sabato?!?!?) verso le 13 su italia uno...io l'ho scoperto per puro caso a luglio...ma non gli ho dat opeso...poi...è diventata una droga...e se non riesco a vederlo mi sento male!!!
Ecco Shin Chan:
Ha un non so che Eliatico, no???? Saranno le sopracciglia? La forma del capone???boh!
Cmq fa murì...fa battute anceh pesanti...la mamma è psicopatica...il padre succube e ha un maestro ceh è chiamato "Padrino" per via di un "qualcosa" di mafioso nel suo modo d'essere!(parla anceh siciliano!!hihihihih)
L'esclamazione preferita da ShinChan è: "fantasticoso mozzafiatante!"

http://www.publispain.com/shinchan/ sito spagnolo dove si parla di lui...in spagna ha avuto un successo enorme...

mercoledì 28 settembre 2005

Fino a ieri i miei unici contatti con il beisboll erano dati da:

- Le partitelle che facevo con mio cugino quando ero piccola con la mazza fatta da un ombrello (che poi diventqava mazza da golf, quando giocavamo a Lotty...SPA-GHE-TTI!) e una palla fatta di carta e km di nastro adesivo
- Charlie Brown

- Un PuffoBeisboll (nel senso che era vestito con una divisa da beisboll) con tanto di mazza e cappellino, solo che la mazza me l'ero mangiucchiata e quindi era virtuale, ma essendo bambina avevo una grande immaginazione e quindi per me la maza c'era!!!
Puffo che poi ho donato a Faso nel'99 durante un cocnerto a Roma dove presentavano l'allora disco "Craccraccriccrecr" !

Da ieri capisco un pò di più...almeno se vedo una partita più o meno riesco a capire cosa succede...più o meno!

Grazie ELione&Fasone!

martedì 27 settembre 2005

Amicici cari...sto andando a godere...
sul filo di lana...un pò infeltrito...la cara amica Barbarella mi ha chiamato dicendomi che oggi poemriggio ci saranno Elio&Faso a Napoli...All'accademia delle belle arti..."Per suonare!" penseranno i miei piccoli lettori! E invece no...per parlare di beisboll...
Che Bello Che ello Che Bello...
se siete da quelle parti verso le 17.30 vi consiglio di farci una capatina...risate assicurate...e poi ci sono IO!!!
Ora corro a mangiare e poi ricorr odi nuovo per giungere a Napule in tempo!!!
Salud , dinero y amor...

giovedì 22 settembre 2005

CANZONE DI OGGI
It's Probably Me - Sting, Michael Kamen and Eric Clapton (però non nella versione di sting &clapton, ma una versione di Vanessa Rubin!) Il testo è favoloso!!!


If the night turned cold
And the stars looked down
And you hug yourself
On the cold cold ground
You wake the morning
In a stranger's coat
No-one would you see
You ask yourself, 'Who'd watch for me?'
My only friend, who could it be?
It's hard to say it
I hate to say it
But it's probably me

When your belly's empty
And the hunger's so real
And you're too proud to beg
And too dumb to steal
You search the city
For your only friend
No-one would you see
You ask yourself, 'Who could it be?'
A solitary voice to speak out and set me free
I hate to say it
I hate to say it
But it's probably me

You're not the easiest person I ever got to know
And it's hard for us both to let our feelings show
Some would say
I should let you go your way
You'll only make me cry
If there's one guy, just one guy
Who'd lay down his life for you and die
It's hard to say it
I hate to say it
But it's probably me

When the world's gone crazy, and it makes no sense
And there's only one voice that comes to your defence
And the jury's out
And your eyes search the room
And one friendly face is all you need to see
If there's one guy, just one guy
Who'd lay down his life for you and die
It's hard to say it
I hate to say it
But it's probably me

I hate to say it
I hate to say
But it's probably me
I hate to say it
I hate to say
But it's probably me
I hate to say it
I hate to say
But it's probably me
Che strane divinità ceh ci sono in Spagna....
Divinità Spagnole
Manuphotos(4)
Chi vuole venire con me a passare un pò di giorni in questo posto???
Però vi avviso...non vi offriranno letti, perché non sono gentilissimi...(il nome dice tutto!)
Però in cambio ci troviamo Michael Jackson che canta "because i'm bad i'm bad, you know it you know..."
Grazie lla dolciaria stabiese per aver affisso questo volantino!!!!

mercoledì 21 settembre 2005

CANZONE DI OGGI: (evvai ho recuperato!!)
Vinicio caro, quando ti decid a fare un nuovo disco?Ormai sono 5 e dico 5 anni che non ne fai uno, perchè l'indispenabile non è un disco!!!

Vinicio Capossela - Scivola Vai Via 
Senza eta' il vento soffia la sua immagine nel vetro dietro il bar 
gocce di pioggia bufere d'amore ogni cosa passa e lascia 
Scivola, scivola vai via non te ne andare 
scivola, scivola vai via via da me 
Canzoni e poesie 
pugnali e parole 
i tuoi ricordi sono vecchi ormai 
e i sogni di notte che chiedono amore cadono al mattino senza te 
cammina da solo urlando ai lampioni 
non resta che cantare ancora 
Scivola, scivola vai via non te ne andare 
scivola, scivola vai via via da me

io ce l'ho fatta!!!
CANZONE DI IERI (ho perso un giorno!caovlino!)

JeffJeffJeffJeffJeff...ieri ho finito DreamBrother il libro sulla sua vita, e quella del padre...mi ha lasciato una tristezzza incredibile, che non mi aspettavo!

OPENED ONCE
I once was open, and one with a travelling heart.
I loved this sweet guy.
Just like a fiction rushing in your riverbed,
Arise like applause in my head.
And in the half-light, where we both stand
This is the half-light, see me as I am.
Just like the ocean, always in love with the moon,
It's overflowing now, inside you.
We fly right over the minds of so many in pain
We are the smile of light that brings them rain.
In the half-light, where we both stand
In the half-light, you saw me as I am.
I am a railroad track abandoned
With the sunset fogetting I ever happened,
That I ever happened.

martedì 20 settembre 2005

Direttamente dal blog di ElioELeStorieTese ho rubato questo post : (www.elioelestorietese.it/blog)
Ricevuto 20/09/2005 13:54

Boicottare Yahoo!
I responsabili del portale Yahoo! hanno serenamente dichiarato di avere fornito
al governo cinese le informazioni che hanno contribuito ad identificare,
far arrestare e condannare a dieci anni di carcere Shin Tao. Shin Tao è un
giornalista cinese che ha diffuso la circolare riservata con cui il governo
di Pechino ogni anno invita (obbliga) i mezzi di informazione locali a evitare
qualsiasi riferimento alla rivolta e alla strage di Tien An Men del 1989.
Si tratta di un evento gravissimo che rischia di diventare un precedente
pernicioso per Yahoo! stesso e per i soggetti analoghi che ambiscono a conquistare
mercati lucrosi come quello cinese, e che per perseguire tali obiettivi non
esitano a genuflettersi di fronte a regimi dittatoriali che calpestano i
più elementari diritti umani. A tale proposito ricordo che Microsoft ha realizzato
in Cina il servizio MsnSpaces, che consente di creare blog ma solo se privi
di parole chiave come "libertà", "democrazia", "Tienanmen", "diritti umani",
"Dalai Lama".
Invito chiunque utilizzi il portale, i servizi e la posta di Yahoo! a cancellare
i propri account e a non utilizzare quei servizi, e ad inviare al customer
service di Yahoo! una mail motivando tale scelta. Invito i bloggers e chiunque
amministri un sito proprio a boicottare Yahoo! e ad estendere tale campagna
attraverso i propri contatti personali e professionali. ©Rocco

Grazie CroccoT.

lunedì 19 settembre 2005

PIOGGIA(acida) PUTTANA(acida), L'HAI FATTO PER LA GRANA(acida)!

Che sabato stupendo ho passato!!!Dopo due anni di “astinenza” forzata, ho finalmente visto un concerto degli ELIO!!!
Occasione: nottebianga a roma, 
Place: quartiere slorenzo piazzale tiburtino… 
Presenti: Io Rosalia LeFave la Pioggia, tante tante persone, GLI ELIO! 

Arrivate a roma verso le 17.30 abbiamo acchiappato il primo acquazzone mezz’ora dopo…”e vabbè forse ha fatto una scaricata d’acqua e poi smette” ultime parole famose… 
Arrivate al piazzale, abbiamo incontrato leFAVE(gente di cui conoscevo le gesta, lette nei vari racconti dei concerti)…un gruppo di persone davero fuori del normale…con cui subito ci siamo trovate in “sinto” (questo è preoccupante!!) 
Primo(e forse unico?) colpo di culo: io e ros ci dirigiamo a cercare un tabaccaio, ho visto un albergo e ho pronunciato le parole “Ua ros, secondo me gli elio stanno in un albergo da queste parti” non ho nemmeno finito di dirlo, mi giro e “Oh ELIO’?!?!?!”, erano Elio, Mangoni e Faso(che sfoggia dei baffetti che gli stanno veramente bene, mi ricorda un po’ Zappa!).Gli altri erano un po’ più avanti e stavano andando a cena. Dopo un secondo di messa a fuoco, fa: “E tu che ci fai qua?” “eh beh, mi hanno detto ceh c’era un gruppetto che suonava da queste parti, sai…” cmq ho presantato Ggiosalia a i 3 e mangoni fa “eh speriamo che non piova o almeno che piova poco così suoniamo!” Beh 15 minuti dopo ha cominciato a cadere di tutto dal cielo…mmmmh…
Cmq è stato divertentissimo…incuranti di tutto siamo rimasti fino all’ultimo e i lcocnerto è stato come al solito una BOMBA! Ho riscoperto il piacere infinito di andare ad un concerto e non conoscere la scaletta, una sorpresa dopo l’altra…ho sentito pezzi ceh dal vivo non avevo mai sentito, anche se sono quasi 10 anni che vedo concerti degli Elio: Alfieri, Giocatore Mondiale, Piattaforma,Nella vecchia azienda agricola…ma soprattutto una stupenda versione di un pezzo degli Area(gruppo anni 70 un po’ dimenticato!) Hommage à Violette Noizieres, cantato stupendamente da Elio…la sua voce mi piace sempre di più…
Ero davvero contenta…non ho fatto altro ceh sorridere durante il cocnerto come una bimba…non mi sembrava vero…due ore di puro godimento…
Mi sentivo come Alberto Angela agli Scavi di Pompei, come un gatto dal pescivendolo, come Eva Henger in un’uccelleria, come paperon de paperoni quando si fa il bagno nei soldi…STAVO DADDIO!
La pioggia ha rotto i coglioni…ma il tutto era molto Woodstock…ho dovuto fare quasi a pugni con un po’ di gente che cercava di farmi perdere la mia posizione in seconda fila (grazie nessbeth&Andreina che mi hanno ceduto il posto!!)…ma non ci sono rusciti…due anni di astinenza hanno fatto si che la mia forza si moltiplicasse per 1000…e non sono riusciti a spostarmi…VAFFANCUORE! 
A tre quarti di concerto ho temuto che lo sospendessero, perché la pioggia ha cominciato a scendere in orizzontale…travolgendo anche gli Elii sul palco…ma incuranti di tutto, hanno continuato…GRANDI! 
Elio:”Pioggia puttana!” 
Un saluto a tutte le fave con cui abbiamo passato un’ora e più, anzi quasi due, dopo il concerto, ad aspettare non si sa cosa/chi, prima di decidere di andarea p-zza di spagna e li mandarci tutti allegramente affancuore tra le bestemmie di Ggiosalia…
Siete quasi riusciti, anzi togliamo il quasi, a far disperare Ggiosalia!! J amork, corrado, francy andreina, piomibno, sciopenauer, uollano, grumo(meno male che c’era.senza di lui non ci sarebbe stata la pioggia!!) e tutti quelli di cui non ricordo il nome!!!! 

Grazie a Ros che ha sopportoato tutto ciò…però almeno in cocnerto ti è piaciuto????E poi confermo che i tuoi gusti i nfatto di uomini sono very very ok, ti è piaciuto rocco, e ho detto tutto!!
 Prima o poi ti trascinerò ad un altro loro cocnerto e li lo conoscerai…però non ti allargare troppo, mi raccomando!! Ihihihihihihihihi 

domenica 18 settembre 2005

CANZONE DI IERI: naturalmente dopo il cocnerto di sabato non poteva che essere degli ELio!

La Vendetta del Fantasma Formaggino (consiglio a tutti quelli che non la conoscono di ascoltarla, suonata alla grande, cmabi di ritmo a non finire, citazioni musicali a non finire[da jesus christ superstar a gianni 
morandi]. Un capolavoro)

Una popolare barzelletta narra le gesta di un francese, un inglese e un italiano che si sfidano a trascorrere una notte nel castello infestato dal Fantasma Formaggino; colui che resisterà più a lungo sarà il vincitore. Come è noto, i primi due fuggono terrorizzati alla vista dello spettro che appare pronunciando la proverbiale sentenza “Sono il Fantasma Formaggino”. L’italiano invece lo beffa, rispondendogli “E io ti spalmo sul panino”. Fin qui la trama originale. Pochi però conoscono l’epilogo della vicenda, peraltro inventato da noi, nel quale a causa di una falla spazio-temporale Elio incontra i due sfortunati stranieri con i quali stabilisce una singolare alleanza: al fine di punire il vanaglorioso italiano i tre organizzano una beffa ai suoi danni, ma gli effetti dell’iniziativa si rivelano, ahhimè, incontrollabili. 

Inizia la canzon'!
Ciunga ciun ciunga ciunga ciun ciunga ciun ciunga ciunga ciunga ciun ciunga ciun ciunga ciun ciunga. Stavo andando a cento all’ora per trovar la bimba mia che non c’era, ma il motore si è fermato nel bel mezzo della via. Hai messo l’antigelo col freddo che fa? Sì. Hai visto se il livello è fra min e max? Sì. Ma il mio vano motore è troppo vano e poco motore; lo illuminerò, sei forte Papalli, con una candela di cera che non c’era. Decidetti perciò di inoltrarmi in mezzo al bosco, ma non c’era un sentiero già battuto e la nebbia già saliva. A un tratto vidi due corspi stesi che mi sembravano inanimati, ma che morti non eran. Erano l’inglese e il francese delle barzellette. Fu allora che scivolai su qualcosa che mi sembrava un pezzo di merda ma che merda non era. Era un pezzo di pane sul quale era stato spalmato un formaggino. Sdraiato sopra il prato mi domandai dove fossi capitato, e allora mi risposi così: sono capitato sopra un prato dove mi son domandato: “dove sono capitato?” Ecco la risposta al mio quesito: sono capitato sopra un prato dove sono scivolato. Aiuto. Mi sono bloccato. Sono in un circolo vizioso. Sono socio. So ciò: ero nel mondo delle barzellette e stavo assistendo al finale della barzelletta del Fantasma Formaggino, dove l’italiano vince mentre l’inglese e il francese perdono. Al risveglio di costoro chiesi dove fosse l’italiano che non c’era; mi risposero quando avrò voglia io mi risposerò però adesso no, mi tengo la moglio che ho, la moglie che ho. In effetti l’italiano era andato dentro un’altra barzelletta, quella dove un orologio vien gettato da una torre e si fa a gara a chi lo prende prima ch’esso tocchi terra spaccandosi. E allora l’italiano te lo porta un’ora indietro, poi raggiunge il marciapiede sottostante in largo anticipo, raccoglie al volo l’orologio ed in sostanza vince, vince, sì, l’italiano vince, e con lui vince l’Italia intera. E se uno svizzero ti dice: “Italiano pizza spaghetti mandolino mamma, mamma lo sai chi c’è? È arrivato il merendero”, tu non arrossire e non abbassare il capo, ma digli: primo, tu non prendi parte neanche a una barzelletta. Due, treno dell’amore portami con te, qua trovi la gioia, cinque inate il fiume, sei. Questo era un’esempio dell’arguzia che ci permette di spopolare nelle barzellette. Non è soltanto l’amor che regna nella nostra splendida terra, ma torniamo nel bosco. I due uomini nel bosco nel frattempo avevan deciso che era giunta l’ora della riscossa nei confronti dell’italiano. Mi fecero così travestire da Fantasma Formaggino per trarre in inganno l’italiano: quest’ultimo credette di trovarsi a tu per tu con il fantasma del Fantasma Formaggino. A quel punto pronunciai le fatidiche parole: “Sono il Fantasma Formaggino io”. 
“Impossibile” - disse lui - “ti ho appena spalmato” Evidentemente no - dissi io - se no non sarei qui. “Beh, io ti spalmerò ancora, e già pregusto il tuo sapore sul panino”. No no, non mi spalmerai perchè del coltello buon uso non fai. Per mano di inglese stavolta cadrai, per man di francese scherzato verrai. Permani pure della tua opinione, ma su quel panino non mi spalmerai. Giammai, giammai, non lo spalmerai. Su questo panino non lo spalmerai. Giammai, giammai, non lo spalmerai. Su questo panino non mi spalme, mi spalme, miss spalme. I te vurrìa vasà. E l’italiano cantava, cantava, e alla fine le disperate invocazioni giunsero alle orecchie del suo divino protettore, il dio della barzelletta, che disse: “Tu hai osato modificare il finale della barzelletta del Fantasma Formaggino, ed io che di mestiere faccio il Dio non posso soprassedere a questo vizio di forma”. Gino Bramieri è molto più indulgente. Ti prego, sii accondiscendente e concedimi l’amnistia. “L’amnistia? Eh, no! Tu morirai della stessa morte che toccò al tuo predecessore, cioé il Formaggino, diciamo, e fra le risate a profusione verrai spalmato su quel panone con un coltellino. Tè, beccati questo. Pr”. E questa è la descrizione della mia morte. 

Il pugliese della barzelletta: Diego Abatantuono

venerdì 16 settembre 2005

Canzone di Oggi:
Putesse Essere Allero - Pino Daniele (Da ricordare l'imitazione che il grande RoccoTanica fa di pinodaniele!)

E dimme quacchecosa nun me lassà' accussì 
stasera sto sballato che voglia 'e partì 
cu' ddoje parole 'mmocca e tanta semplicità 
putesse essere allero 
E dimme quacchecosa nun me lassà' accussì 
'o viento sta passando e je 'o voglio sentì 
affondo 'e mani dint'a terra e cerco 'e nun guardà' 
e nun me pare overo 
Putesse essere allero e m'alluccano dint'e recchie 
e je me sento viecchio putesse essere allero 
cu mia figlia mbraccio che me tocca 'a faccia e nun me' fa vedè 
E dimme quacchecosa nun me lassà' accussì 
me sento nu criaturo ca nun po' fà' pipì 
vulesse arrubbà' senza me fà' vedè' tutt'e facce d'a ggente
E dimme quacchecosa nun me lassà' accussì 
'o viento è già passato nun pozzo cchiù sentì' 
e m'ha rimasto 'ncuollo l'addore d'o magnà' 
e nu poco 'e mare 
Putesse essere allero cu nu spinello 'mmocca 
cu ' e mmane dint'a sacca 
putesse essere allero cu na parola sola 
ca me desse calore senza me fà' sunnà'.

 A domani la traduzione per i non napoletani...ora no puedo...TENG CHE FFA'!!!

mercoledì 14 settembre 2005

Canzone di Oggi:
T-Rex Get It On
Oltre a farmi venire in mente quel bellissimo film che è BillyElliot, questa canzone mi fa venire l'intro di una canzone degli Squallor che la ricorda molto...RadioPompa...la chitarrina iniziale è molto GetItOn dei T-Rex, se avete la possibilità di sentira RadioPompa fateci caso

Well you're dirty and sweet
Clad in black don't look back and I love you
You're dirty and sweet, oh yeah
Well you're slim and you're weak
You've got the teeth of the hydra upon you
You're dirty sweet and you're my girl

Get it on, bang a gong, get it on
Get it on, bang a gong, get it on

Well you're built like a car
You've got a hub cap diamond star halo
You're built like a car, oh yeah
Well you're an untamed youth
That's the truth with your cloak full of eagles
You're dirty sweet and you're my girl

Get it on, bang a gong, get it on
Get it on, bang a gong, get it on - oh

Well you're windy and wild
You've got the blues in your shoes and your stockings
You're windy and wild, oh yeah
Well you're built like a car
You've got a hub cap diamond star halo
You're dirty sweet and you're my girl

Get it on, bang a gong, get it on
Get it on, bang a gong, get it on - ooh

Well you're dirty and sweet
Clad in black, don't look back and I love you
You're dirty and sweet, oh yeah
Well you dance when you walk
So let's dance, take a chance, understand me
You're dirty sweet and you're my girl

Get it on, bang a gong, get it on
Get it on, bang a gong, get it on - ow
Get it on, bang a gong, get it on - ow - get it on - mh

Get it on, bang a gong, get it on - a-a-a-a
Get it on, bang a gong, get it on - a-a-a-a ....
Take me, for a meanwhile I'm still thinking ....



La cosa più divertente è ceh l'ho tradotta con babelfish di altavista...incredibile...forse un giorno posterò la traduzione...per ora è troppo avanti!!

martedì 13 settembre 2005

Canzone di oggi:
Il mio Angioletto JeffBuckley la canzoen è So Real
Perché sto leggendo un libro bellissimo(Oltre al profumo di Su(i due puntini non li so fare!)skin) si chiama DreamBrother e confronta due vite: Quelle di Jeff e quella del padre TimBuckley, che per la carriera di cantante ha abbandonato Jeff e la mamma…

Love, let me sleep tonight on you couch
And remember the smell of the fabric
Of your simple city dress
Oh... that was so real
We walked around til the moon got full like a plate
The wind blew an invocation and I fell asleep at the gate
And I never stepped on the cracks ’cause I thought I’d hurt my mother
And I couldn’t awake from the nightmare that sucked me in and pulled me under
Pulled me under
Oh... that was so real
I love you, but I’m afraid to love you
I love you, but I’m afraid to love you


L’ultima frase mi fa impazzire...perché nel disco…con la sua magica voce la sussurra…e ascoltarla fa venire i brividi…bbbbbbbbbbbbr
E poi lo ammette…è una delle poche persone che ammette di avere paura di amare…Tutto il resto del mondo (me compresa!) scappa e si rifugia in altro…
Ah…Jeff Jeff Jeff…grazie per averci lasciato tutto ciò!

La casa e gli spaventi…

Quante volte mi cpaita che mentre sono in casa richio l’infarto?
Spesso, perchè sono sempre con la testa tra le nuvole e non faccio caso a quello che mi circonda…
Quante volte entro in una stanza e invece di accendere la luce, la spengo perché era già accesa…e quando la riaccendo…sbianco perché vedo un fantasma, che in realtà è mia mamma che già era in quella stanza…ma non me n’ero accorta…
Opp…davanti allo specchio e sotto occhio vedo un’ombra…-Aiuto di nuovi fantasmi-..e invece è solo il mio riflesso…
Oppure mi addormento con il telecomando in mano…e mentre dormo, non so come alzo la voce al max…e mi sveglio con il cuore che va a1000 bpm!
Ora mi capita meno di frequente…ma quest inverno, fisso 3-4 volte al dì (tipo pillola del dottore!!) rischiavo l’infarto perché avevo l’impressione del terremoto…
…mi blocco tipo gatto impaurito e mi metto a fissare qualsiasi cosa che pende (ihihihihihih), per veder se si muove…
Ma una delle peggiori paure è dovuta a voi cari maschietti che avete i lvizio di far pipì e lasciare la tavoletta alzata, tutta colpa vostra…
Quando scappa la pipì a noi dolci, care, buone donzelle…(a me spesso!!)corriamo sulla tazza convinte ceh sia ad una determinata altezza…e invece…quando poco prima c’è stato un signorino…l’altezza varia…e conclusione…
Ogni volta che mi siedo…sembra di sprofondare nel gabinetto…e li scatta la parolaccia, con annesso quasi infarto…
Quindi chi di voi donzelle è con me? Fondiamo un comitato…facciamo qualcosa…non mi va di sprofondare nel water quando vado a fare pipì!!!
Esperienza Mistica del 12/09/05

Ero in giro per C.mare di stabia...col mio lettorino mp3ino nelle orecchiette, senza cime de rapa, vagavo senza un meta apparente, (in realtà ero alla ricerca di un pantalone) e mi son ritrovata sul lungomare...quella vista già solitamente mi incanta...vesuvio, golfo, napoli da una parte...ischia di fronte, e dall'altro lato Monte Faito e la costiera...insomma già normalmente toglie il fiato una vista così...Questa volta ci si è aggiunto il tramonto...UAU il cielo mezzo fucsia, mezzo blu, mezzo grigio...colori che fanno impazzire...e vabbè anceh altre volte c sono tramonti del genre che visti per il lungomare fanno rimanre incantati senza poter continuare a fare quello ceh si stava facendo...
Ma il 12 settembre...c'è stata anche la ciliegina sulla torta...Lungomare, tramonto, pace...e nel lettore mp3 è partita Hallelujah. La voce dell' angelo JeffBuckley nelle mie orecchie, quella vista...ua...non sapevo più cosa volere...ero apposto così...
BELLISSIMO!

domenica 11 settembre 2005

Canzone di oggi:

Knew the signs wasn't right
I was stupid for a while
Swept away, by you
And now i feel like a fool
So Confused My heart's bruised
Was i ever loved by you?
Out of reach , so far
I never had your heart
Out of reach, couldn't see 
We never met to be
Catch myself, from despair
I could drown if I stay here
Keeping busy everyday
I know I will be ok
But i'm So confused My heart's bruised
Was i ever loved by you?
Out of reach , so far
I never had your heart
Out of reach, couldn't see
We never met to be
So much hurt, so much pain 
Takes a while to regain
What is lost inside
And I hope that in time
You'll be out of my mind I'll be over you
And i know i'm So confused
My heart's bruised
Was i ever loved by you?
Out of reach, so far
I never had your heart
Out of reach, couldn't see
We were never met to be
Out of reach, so far
You never gave your heart
In my reach, I can see
THERE'S A LIFE OUT THERE FOR ME!


L'ultima frase...è qeullo ceh dovremmo pensare tutti quando qualcuno non ci caga...e ne soffriamo...E' incoraggiante!L'ho detto la spagna mi ha fatt omale...trooooooppo ottimista sono tornata!!!

I piccioni e l'istinto suicida.

Perchè quando trovano qualcosa da mangiare in mezzo alla strada...e tu arrivi con la macchina...non si spostano, se non all'ultimo secondo?
E perchè quando decidono di sopravvivere e non morire spiaccicati sotto le gomme di automobilisti pigri (perchè, che costa rallentare e frenare un pò, per salvare la vita ad un piccione!) e cattivi (alcuni accelerano apposta, "Tanto si sposta all'ultimo momento sicuro" si, ma allora perchè se ne vedono tanti appiccicati sull'asfalto a mò di mosaico?) 
cmq dicevo...perchè quando decidono di spostarsi, lo fanno correndo come dei cretini invece di usare quelle 2 cose bellissime che hanno attaccate alle spalluccelle??? Mah...
il piccione avrà un suo perché...saprà perché si comporta così...ma, per me, rimarrà sempre un mistero...
Quando vedete quel grigetto spiaccicato sull'asfalto...fermatevi a pensare..."era un picicone suicida, opp era un automobilista pigro e cattivo?"
mah...saranno stati peperoni...

giovedì 8 settembre 2005

Ebbene si l'ho fatt odi nuovo...
ci sono caduta per la seconda volta!
E questa volta mi sono fatta TAAAAAAAAAAAAAAAAAAAnto TAAAAAAAAAaaaaaaaaaaaaanto male...
Oggi sono andata a riempire le lettere di un tatuaggio fatto 2 anni fa...
...e dopo un'ora....avevo il mio secondo...
Il riempimento del primo è andato come mi aspettavo...doloroso ma subito passa...solo in qualche punto mi è uscita una lacrimuccia....
Ma cari miei...quando siamo passati al secondo...UAAAAAAAAaaaaaaaaaaaa...Ancora ora ho i segni rossi sulla mano dei miei morsi...Non sapervo come sfogarmi...e MI SONO PRESA A MORSI!!ahahha certo soffrivo di meno. Rispetto al dolore del tatuaggio, i morsi erano niente!!
E' stato terribile...ma il risultato è davvero bello...semplice ma bello...forse le cose semplici sono sempre le più belle...però di solito nessuno bada alle cose semplici...E' così anche nel rapporto tra giovani uomini e giovani donne...gli uomini cagano la ragazza semplice senza trucco senza tacchi o la strafiga tutta minigonna e taccata fino al mento e con un carattere da grande zo***la????? EH??? Ma a volte non sono meglio le ragazza semplici rispetto a quelle tutte "apparecchiate" e costruite??

Cmq parlavamo di tatuaggi...Ora il mio amore per la musica ce l'ho sotto la pelle...prima scorreva dentro di me...ora un pezzettino è uscito fuori...

martedì 6 settembre 2005

Una bella canzone che ho appena ascoltato: 

Tuo prigioniero babe
O della tua essenza
Per il mio sangue è già
Già dipendenza
In or out baby
Vedo quello che poi non sento
In or out baby
Vedo, ma poi ti accarezzo dentro
Il tuo odore è ossigeno
Il tuo odore è ossigeno
Così dolce e fortemente
Chiavo la mia mente
E' una cosa così sporca
Che la farei per niente
In or out baby
Vedo quello che poi non sento
In or out baby
Vedo, ma poi ti accarezzo dentro
Il tuo odore è ossigeno
Il tuo odore è ossigeno
E' così insano
Dentro i miei occhi
Chi ami è un angelo
Che uccide se lo tocchi
In or out baby
Vedo quello che poi non sento
In or out baby
Vedo, ma poi ti accarezzo dentro
Il tuo odore è ossigeno
Il tuo odore è ossigeno


e'bbrav a manuelagnelli
Eccomi...le vecanze sono finite...lo studio è rirpeso...insomma...tutto nella norma...
tranne che queste vacanze mi hanno un pochetto cambiata...ero tornata più, diciamo, "positiva" (da prender con le pinze questa affermazione!!) 
e non perchè mi è andata bene la vacanza---ma perchè ho visto un pò di cose che mi aspettavano qua in maniera distaccata e ho pensato "ma che teng a verè?"
Cmq torno qua..e le cose non cambiano..nun ci stanno cavoli...NIENT CAMBIA NESSUNO CAMBIA TUTTO RIMANE TAL e QUALE, ma a me NUN ME PASS' MANc' P'à cap!! GIUSTO???
Le persone fanno sempre gl istessi sbagli...è inutile...ma io stavolta la piglio co' filosofia...tanto nun me ne fott'!! 
"aaah scusaaaaaaaaaaaaa non volevooooooooooo aaaaaaaaaaaaaaah, non ci ho pensato....aaaaaaaaaaaa!" 
e dopo manco 2 mesi...TAC di nuovo..ALè!!!
Vabbè...queste no nsono cose importanti ma cmq mi fanno "spostare, la cosiddetta, NNERVATURA!"
scusate lo sfogo...