mercoledì 20 febbraio 2008

MANCANO MENO DI VENTIQUATTRO ORE ALL'EVENTO DEL SECOLO...

e io no posso godermelo perchè devo lavorare/studiare...
però domani sarò alle settedi mattina in edicola per averlo!! :)

5 commenti:

  1. ciao amo


    la poesia nn me la ricordo più

    RispondiElimina
  2. vabbè siccome nn mi ricordo piu la mia poesia ti ho cercato e trovato queste:


    Ripenso il tuo sorriso, ed è per me un'acqua limpida

    scorta per avventura tra le pietraie d'un greto,

    esiguo specchio in cui guardi un'ellera e i suoi corimbi;

    e su tutto l'abbraccio di un bianco cielo quieto.


    Codesto è il mio ricordo; non saprei dire, o lontano,

    se dal tuo volto si esprime libera un'anima ingenua,

    vero tu sei dei raminghi che il male del mondo estenua

    e recano il loro soffrire con sé come un talismano.


    Ma questo posso dirti, che la tua pensata effigie

    sommerge i crucci estrosi in un'ondata di calma,

    e che il tuo aspetto s'insinua nella memoria grigia

    schietto come la cima di una giovane palma...

    RispondiElimina
  3. Forse un mattino andando in un'aria di vetro,

    arida,rivolgendomi vedró compirsi il miracolo:

    il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro

    di me, con un terrore di ubriaco.


    Poi come s'uno schermo, s'accamperanno di gitto

    alberi case colli per l'inganno consueto.

    Ma sarà troppo tardi; ed io me n'andró zitto

    tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.


    RispondiElimina
  4. Noi saremo, a dispetto di stolti e di cattivi

    che certo guarderanno male la nostra gioia,


    talvolta, fieri e sempre indulgenti, è vero?

    Andremo allegri e lenti sulla strada modesta


    che la speranza addita, senza badare affatto

    che qualcuno ci ignori o ci veda, è vero?


    Nell'amore isolati come in un bosco nero,

    i nostri cuori insieme, con quieta tenerezza,


    saranno due usignoli che cantan nella sera.

    Quanto al mondo, che sia con noi dolce o irascibile,


    non ha molta importanza. Se vuole, esso può bene

    accarezzarci o prenderci di mira a suo bersaglio.


    Uniti dal più forte, dal più caro legame,

    e inoltre ricoperti di una dura corazza,

    sorrideremo a tutti senza paura alcuna.


    Noi ci preoccuperemo di quello che il destino

    per noi ha stabilito, cammineremo insieme

    la mano nella mano, con l'anima infantile

    di quelli che si amano in modo puro, vero?




    RispondiElimina
  5. Amare dio è una cosa facile

    anche se faccio il cameriere

    e spero di rinascere inutile

    e con la lingua ti lecco il sedere


    Appuntamenti sopra mantra vedici

    ma faccio schifo e te lo faccio vedere

    e spero di rinascere inutile

    e con in bocca sta lingua di miele


    Ma tu dovresti stare qui

    colmare i vuoti e i fondi e i limiti


    Amare dio è troppo facile

    preferisco farmi le pere

    e spero di rinascere inutile

    e con la lingua leccarmi il sedere


    Appuntamenti sopra mantra vedici

    faccio schifo, te lo fo vedere

    spero di rinascere inutile

    ma con in bocca sta lingua di miele


    Uè Giuà

    RispondiElimina